giovedì 23 ottobre 2014

[Loquacità] Haul Wet n Wild + Ikea, Avon, So' Bio

Il sole splende. 
I muratori della vicina, impegnati nell'Extreme Makeover dell'appartamento da ormai svariate settimane, giocano con trapano, martello e sega elettrica sotto la finestra della mia stanza.
Io approfitto della sveglia su costrizione per rallegrarvi con un nuovo post.

Siamo tutti contenti, insomma!



Si torna a mostrare al pubblico le new entries dell'ultimo periodo per quanto riguarda la cosmesi nonchè gli elementi decorativi di dubbio gusto che ho scelto di portarmi a casa. Partiamo con ordine e dal brand, a parer mio, più interessante del momento|

WET N WILD

Il celebre brand americano è in Italia già da un po' (ricordo di averlo avvistato quando ancora ero una perfetta ignorante in materia), ma la posizione nonchè situazione dei suoi stand è stata così incostante che le sue apparizioni sono state segnalate con lo stesso stupore ed entusiasmo di quelle di Medjugorje.

Ultimamente, però, tutti hanno constatato che lo stand Wet n Wild sembra aver trovato la pace collocazione stabile che tutti aspettavano presso una catena a distribuzione nazionale, Upim.
E non è solo, anche il celeberrimo brand americano Physician Formula (aka quello dei Blush cuoriciosi) starebbe approdando nel belpaese negli stessi store e forse anche in altri (sembra Ovs e Coin).



Per onor di cronaca mi sono recata nell'Upim più vicina (Napoli) ed ho trovato nella sezione profumeria uno schif spettacolo raccapricciante di stand più confusionari delle bancarelle di mutande al mercato, con prodotti che sembravano masticati da Bigfoot e poi sputati sugli scaffali, nonché un assortimento deprimente aggiornato presumibilmente l'ultima volta nel XIV secolo.

Sempre a onor del vero, c'era l'angolo novità (con tre espositori in croce) recante le ultime aggiunte alla linea Kate Moss di Rimmel e poco altro, in uno status decisamente migliore.

Ovviamente di Wet n Wild o Physician Formula, manco il fantasma.

Il mio inestimabile culon fiuto per le offerte, mi ha tuttavia portato a fare una capatina allo store della catena di profumerie All Scent, nel centro commerciale praticamente sotto casa (a differenza dell'Upim), che non è nuovo a convenienti offerte di prodotti interessanti a partire da 1 euro.

Gironzolando come un panda curioso che puccia (rigorosamente dai tester) tutto il pucciabile su mano (e braccio) ecco la visione celestiale, lo stand con tutti i prodotti ordinatamente in bella mostra.

Attimo di silenzio, luce divina sullo stand, cori di Cherubini in background.

Vi risparmio il resto e vi dico solo che in totale sono tornata altre tre volte davanti allo stesso stand in meno di due settimane.
Ecco cosa mi sono portata a casa

« Color Icon Eyeshadow Palette - Comfort Zone »

Ho visto e sentito di questa palette soltanto meraviglie di cui, inizialmente, non avevo compreso la motivazione.



Potrebbe trattarsi dei colori degli ombretti, di cui alcuni considerati dupe Mac?
O potrebbe trattarsi della qualità degli stessi, pigmentati e sfumabili con la facilità di uno sbadiglio?
O potrebbe trattarsi del prezzo, ufficialmente 6,49 euro (ma io l'ho pagata 4, meglio ancora)?

In realtà si tratta cumulativamente di tutti i motivi sopraelencati.
Dopo aver pucciato i colori a quattro dita ed aver trasferito gli stessi su una parte libera di braccio ho capito subito che tutto era confermato: pigmentazione eccezionale, combinazione di colori accattivante e non scontata come potrebbe apparire una palette di toni neutri, prezzo decisamente concorrenziale.

Non ho avuto dubbi nel prenderla subito e non vedo l'ora di sfruttarla a dovere.

« Rossetto MegaLast Lip Color - Cherry Bomb »

Anche su questi rossetti le parole di elogio. fuori continente e dentro, si sprecano.


Ne viene esaltata la texture semi-matte, cremosa e scrivente con una sola passata, i colori vibranti,  ed anche qui molti urlano a dupe quasi del tutto precisi di celeberimme nuance Mac. 
Ed ovviamente il prezzo che ne consacra l'obbligo all'acquisto, anche solo per prova, pari a € 2,99.

Ho scelto questo colore affascinata dalla recensione di La Favola Russa, nonché trovandola una tonalità perfetta per questo periodo in cui si risveglia la Rossettomane Vampy Version che è in me. Ero curiosa di provare anche Sugar Plum Fairy, considerato una copia quasi perfetta di Rebel di Mac, tuttavia posseggo non solo il fratello celebre, ma anche molti altri prodotti simili per cui non ho ritenuto necessario ampliare il range (per ora).


« Rossetto MegaLast Lip Color - Smoking Hot Pink »

Sto per svelarvi la mia tattica segreta segretissima.
Prima di acquistare un prodotto, swatcho sul braccio tutte le tonalità interessanti presenti dello stesso e, successivamente, rimiro l'opera d'arte astratta appena creata e seleziono tra i colori usati quello che mi colpisce maggiormente.
Siccome sono un'indecisa cronica che starebbe a rigirarsi tra i pollici per mezz'ora tutti i rossetti, questo è l'unico modo per spronarmi a decidere, cioè metterli a confronto su mano come modelle su passerella (letteralmente, Dio benedica i Tester).

Il metodo infallibile mi ha "costretta" a prendere questo splendido fucsia con punta sul blu, come volevasi dimostrare cado sempre negli stessi tranelli cromatici.
I miei uccelletti sussurrano si tratti di un dupe Mac (ma dai, che sorpresa!) precisamente di Moxie.

« Color Icon Blush - Heather Silk »

Non potevo appagare la mia fame senza prendere anche un blush da provare di Wet n Wild.



Ho messo in pratica la tattica spiegata poc'anzi e ho scelto Heather Silk perchè è una nuance carica ma non eccessiva e, soprattutto, è completamente opaca (la mia texture preferita, yohoo!) e priva di perlescenze o scintillii che mi farebbero rassomigliare ai vampiri di Twilight (puah).

« Color Icon Lip liner - Fab fuchsia »

Siccome sono una persona che NON si fa minimamente condizionare dalle recensioni, dalle esperienze e dai consigli di altre blogger, ho deciso di acquistare all'esorbitante cifra di € 1,99 la matita labbra Fab Fuchsia dopo averla vista indossare alla splendida Elsa di Like a Candy Shop, in svariati abbinamenti tutti molto accattivanti



Certo, lì è la materia prima che c'è sotto ad essere meravigliosa, ma l'idea sembrava troppo interessante per non metterla in pratica.

Non potete capirlo dalla foto, ma questa matita è lunga 7 metri e 33.

« Mega Glo Illuminating Powder - Strike-A-Pose-Rose »

Perchè ho comprato questo illuminante? Bella Domanda.
"Costava solo 2 euro" non è la risposta, vero? O forse si?

L'ho provato miscelando i colori e mi è piaciuto, anche se trattasi del genere di prodotto che io uso poco. 
Anche le singole nuance nell'insieme risultano particolari (quelle centrali sono opache e quelle laterali shimmer) e possono essere eventualmente utilizzate come ombretti.
Vedrò di trovarne un uso immediato, anche se credo sia maggiormente adatto al periodo estivo.
Non ho molto altro da dire a mia discolpa, Vostro Onore.

IKEA

Sogno una postazione Make-up da film, dove la mia smania da organizzatrice compulsiva possa trovare una realizzazione piacevole alla vista. 
Al momento però, si mangiano illusioni mentre tento di stipare tutta la mia roba in un mobiletto che ho colonizzato scacciando gli autoctoni, ossia tutte le cianfrusaglie da bagno e i possedimenti degli altri membri della famiglia. Sorry, ha vinto l'esercito più numeroso.

Tuttavia, spulciando blog e immagini su Instagram, non ho potuto fare a meno di innamorarmi di questi portavasi Ikea, terribilmente eleganti e praticamente perfetti come portapennelli o portamatite. Ad un prezzo irrisorio che non supera € 2,50.



Ho spesso l'abitudine di infilarmi da Ikea ed in negozi di casalinghi alla ricerca di oggetti da rivestire di una nuova identità di storage cosmetico, anche se ufficialmente vengono presentati per tutt'altro utilizzo. Infatti cercavo altri aggeggi da comprare, peccato fossero tutti da riassortire. 
Fancucco Ikea, vuoi costringermi a tornare. Sei malefica.

SO' BIO

Sono una grande fan di questo brand e ricordo di aver acquistato la BB Cream versione classica quando non era ancora disponibile in Italia (precisamente dal sito francese Ayanature). Sono una pioniera.



Ebbene, ho amato la BB cream normale ed ero sempre stata curiosa di provare la nuova versione texture lègère per poterne fare un confronto. Mi è venuta in soccorso una ragazza su un gruppo di scambio ed eccola finalmente qui! 

Non vedo l'ora di potervi fare un post illustrativo dei pregi e difetti di ambo i prodotti. 
Dopo il primo utilizzo, tuttavia, (spoiler) confermo il mio entusiasmo per i prodotti So' Bio.

AVON

Dopo lo Chic ecco lo Shock.
Ho lasciato il Trash per ultimo.
Più Trash dell'ultimo video di Nicki Minaj.
Più Trash del pitonato e del leopardato messi insieme

Vabeh dai, non esageriamo.

Si tratta di un portaoggetti a forma di rossetto gigante (rosa, puà) preso direttamente dall'ultimo catalogo Avon.



Quando l'ho visto dal vivo, tra le mie mani, mi sono chiesta: 
"Quanti marshmallow avevo in testa quando l'ho ordinato? 
Quale spirito maligno di un mini pony aveva preso possesso del mio corpo?"
Forse solo Becky Bloomwood ha la risposta.

Troverò un posto dove sistemarlo, consapevole che quella parte tamarra che tento di reprimere ogni tanto lo guarderà e lo troverà carino.
Ma oggi non è quel giorno.

Alla prossima logorroica puntata!

10 commenti:

  1. Giusto giusto l'altro giorno girando da UPIM mi sono imbattuta nella stand wet n wild.
    Lo scaffale era in ordine e la roba ben assortita >.< ma lo stand di Shaka era peggio *delle bancarelle di mutande* ahahaha.
    Number one.
    Cherry boom e la confort zone sono venuti a casa con me (Cherry Boom in realtà già l'avevo).
    Visto che costa due euro, chissà se l'illuminante sarà il mio prossimo acquisto.

    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *__* Io avrei comprato tutto, e non è detto che questo non accada!!
      Trovare un brand con prodotti, anche se selezionai, validi a prezzi davvero concorrenziali è sempre una grande tentazione XD

      Una cosa che non ho visto sono gli ombretti singoli di cui pure avevo sentito meraviglie ç__ç mannaggia! Spero in un roseo futuro!

      <3 <3 <3

      Elimina
  2. auahahahhah mi sa che tutti abbiamo una parte tamarra che ogni tanto torna a farci visita T_T però il rossetto gigante è simpatico dai! XD
    comunque anche io ho trovato lo stand di wnw da AllScent, con la differenza che dove sono andata io sembrava si fosse appena conclusa la terza guerra mondiale -_-
    bello tutto quello che hai preso, prafa prafa *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donna, abbi fede. Quegli stand li sistemano ogni 250 anni ma prima o poi le commesse alzano le chiappe e lo fanno, ci devi credere!!!

      Sul portarossetto sono molto molto combattuta v__v''' ora ti direi che è simpatico, quasi carino, dopo che deve sparire dalla mia vista. Sanità Mentale vieni a me!

      *__* Sono felice che benedici i miei umili acquisti <3

      Elimina
  3. Nuoo il portaoggetti a forma di rossetto è stupendo ahahah :D
    Presumo che piazzerò un ordine Maquillalia a breve, Smokin' Hot Pink verrà a casa da me prima o poi u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viste le spedizione GratiSh su Maquillalia credo che quell' "a breve" sia breve veramente XD (spoiler: ho appena ordinato anche io, Wiwa la forza di resistenza, uniamoci nell'acquisto compulsivo *__*).

      Ti consiglio assolutamente di buttare nel carrello questi Rossetti (uno, due, tuttiquanti), sono davvero un ottimo affare e io credo proprio che la famiglia si allargherà (Wine Room, sto parlando di te).

      Il portaoggettorossetto mi avvisa di dire che è felice che qualcuno lo apprezzi, la mia bipolarità lo ferisce XD

      <3


      Elimina
  4. In suppellettili tamarre I trust!XD Voglio anche io quel portarossetto, perchè sui cataloghi Avon che mi fan vedere non lo trovo mai?:( considera che io sto facendo le poste all'Ovs della mia città sperando che prima o poi entrino nella civiltà con gli stand Wet'n WildXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bwahahaha *__* Suppellettili Tamarre, un giorno come saranno le nostre case???

      Sembra che pian piano stia arrivando anche nelle OVS, qui in Campania ho saputo che ad esempio a Salerno c'è già tutto, anche Physician Formula :D sono felice della diffusione di questi validi marchi low cost ameriGGani!

      Abbi fede che prima o poi arriva >_< ♥

      Elimina
  5. Abbiamo preso gli stessi vasi/portapennelli. Ikea dovrebbe seriamente pensare a una linea BeautyBlogger :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è un'idea semplicemente Geniale :D se sapessero a tutta la pubblicità che ottengono grazie alle beauty blogger!

      Elimina