lunedì 25 maggio 2015

[Capelli] Hair Routine con "La Saponaria" Shampoo Salvia e Limone & "Biofficina Toscana" Balsamo Concentrato Attivo

Finalmente un po' di tregua.
Poco tempo fa il Sole splendeva (troppo) caldo sulle nostre teste, i pappagalli progettavano di emigrare da questa parte dell'emisfero ed io bestemmiavo Apollo sperando gli si spaccasse una ruota del carretto.
Ora, invece, l'arietta fresca e frizzante che invade questa zona di penisola risveglia la mia serenità, rianima il mio equilibro spirituale interiore ed esteriore (Altolà al sudore!)

Meteorologia a parte, vorrei attirare la vostra attenzione su questo evento inaspettato, ossia l'apparizione di un mio post dopo un silenzio stampa che non sto qui a motivarvi (per non annoiarvi) e soprattutto sul fatto che riguarderà un argomento a dir poco inedito da queste parti, ossia i Capelli.
Nella lista dei miei propositi never realizzati (Ciao Dieta, ci vediamo lunedì), i Capelli occupano una posizione di prim'ordine.
Mi ero ripromessa di dedicar loro una routine meticolosa, performante ed adeguata alle loro esigenze, prediligendo prodotti Bio e trattamenti naturali, così da ottenere risultati eccezionali da far impallidire pure gli addominali di He-Man e quella sua pseudomutanda di vero pelo di Mammut.

Questo avveniva dopo un periodo di durata imprecisata durante il quale ho messo in testa robe a caso pressapoco decenti senza alcun criterio.
E dopo queste rivelazioni che gettano disonore sulla mia reputazione da farlocblogger, passiamo a quando ho messo la testa a posto ed ho scelto di provare in combo lo shampoo Salvia e Limone de La Saponaria e il balsamo Concentrato Attivo di Biofficina Toscana.
Tra gli stringenti criteri di selezione per quest'accoppiata di prodotti, si ringrazia il sempreverde ambarabaciccicoccò per il ruolo decisivo da lui svolto nel dirimere la mia indecisione.


Prima di passare ai dettagli sulla mia esperienza d'utilizzo, urge precisare lo status attuale dei miei capelli.
Per chi ha già iniziato a sbadigliare o per chi ha assunto un'espressione alla Urlo di Munch temendo un papiro egiziano di sproloqui infarciti da flashback (che effettivamente ci sarà, non deludo mai i miei funz) mostro clemenza e vi rimando direttamente alle duerighedue di riassunto più in basso.


» I MIEI CAPELLI

Ho capelli castani mai tinti, manco con una zozzosissima meche quando Geri Halliwell ed i suoi capelli giallorossi erano il trend preferito delle tamarrazze worldwide (btw, mentre Ginger Spice si è redenta, molte altre non hanno seguito il suo esempio).
La mia chioma è discretamente folta e da sempre naturalmente liscia, il che dal lato pigrizia è stata una benedizione: bastava pettinare, asciugare all'aria o col phon, per avere un effetto stiratura che se mi avesse vista Yuko Yamashita mi avrebbe portata al volo nel suo laboratorio per effettuare qualche test.
Ho usato la piastra in rarissime occasioni, non solo per l'ovvia inutilità della cosa e per il gratuito danneggiamento del capello, ma soprattutto perché ottenevo capelli eccessivamente piatti e privi di volume.


In effetti il maggior difetto di questo apparente pregio è sempre stato l'assoluta mancanza di volume: ogni tentativo di acconciatura, anche effettuato da mani esperte, è sempre fallito miseramente per la scarsissima durata della piega.

Per dire, se sognavo di avere onde naturali e sexy da sfoggiare al matrimonio / comunione / party del secolo scorso / festa con adolescenti brufolosi ritenuti inspiegabilmente affascinanti / diciottesimi / compagniabella, l'unico modo che avevo era farmi (ac)conciare i capelli in stile Candy Candy ore prima (situazione che mi procurava un mezzo infarto ogni volta che transitavo casualmente davanti ad uno specchio) in modo che dopo diverse ore la cofana si ammaccasse naturalmente, ottenendo quello che ho sempre pensato essere il risultato inizialmente voluto.
E non il nido di cicogna che era in realtà.

La cute è sempre stata piuttosto grassa, mentre di recente ho sperimentato lunghezze normali ma più crespe del solito e punte leggermente rovinate, con alcune doppie punte (Yuko Yamashita ha quindi deciso che non ero più la cavia adatta ed ha ripiegato su Thranduil).
Questo cambiamento, questo increspamento, sarà da addebitare probabilmente all'incombente vecchiaia, alle malsane abitudini e all'aver iniziato a portare i capelli molto più lunghi rispetto al passato, sarebbe dunque necessaria una cura che non sono stata abituata a dargli.
Probabile che i capelli abbiano quindi anche reagito a situazioni come sfregamenti continui, strapazzamenti con mani, sciarpe, vestiti, cappotti, all'impigliarsi e all'inzupparsi ovunque (cinture di sicurezza, braccia altrui, sedili dell'auto, porte, cassetti, cibo, ma anche scotch. Credo di aver scotchato i miei capelli su così tanti pacchetti spediti ovunque che prima o poi qualcuno li userà per clonarmi).
Questo stress ha portato col tempo il capello ad assottigliarsi, sono sempre tanti ma indubbiamente più sottili.
Per non parlare dei nodi, sono terribili, in continua formazione, solo grazie alla mistica spazzola Tangle Teezer ho risolto, non so come avrei fatto senza (God Bless Shaun P.)

Si, tutte voi ora vorreste correre su uno di quei siti di Petizioni per aprirne una a tema "Proteggiamo i Capelli di L. dalle continue torture subite", me ne rendo conto, per questo sto cercando di porvi rimedio, abbiate fiducia nella mia buona fede prima di denunciarmi all'ONU.

Riassunto
Capelli castani, lisci, lunghi alla schiena, mai trattati. Cute normale/grassa, lunghezze leggermente crespe e rovinate, punte secche con qualche doppia punta, assottigliamento del capello, poco volume, molti nodi.

» Shampoo La Saponaria Salvia e Limone

Partiamo dallo Shampoo, che La Saponaria descrive come privo di SLES, OGM, PEG o Parabeni, ricco di preziosi estratti vegetali di salvia, limone e ortica, dall'azione astringente e normalizzante, formulato con tensioattivi delicati ricavati dal girasole e dalla noce di cocco, che deterge con delicatezza senza seccare le punte e senza stimolare ancora di più la produzione di sebo come avviene con gli shampoo aggressivi.
Il prezzo è di 9 euro per un flacone da 200 ml, acquistabile direttamente sul sito La Saponaria o tramite i molti rivenditori fisici ed online.

INGREDIENTI
Aqua, Salvia Officinalis Water*, Coco-Glucoside, Sodium Coco-Sulfate, Glycerin, Moringa Pterygosperma Seed Extract, Panthenol, Linum Usitatissimum Seed Extract*, Urtica Dioica Leaf Extract*, Glyceryl Oleate, Citrus Limon Fruit Oil, Potassium Undecylenoyl Hydrolyzed Wheat Protein, Salvia Officinalis Oil, Sodium Chloride, Sodium Benzoate, Potassium Sorbate, Sodium Dehydroacetate, Benzyl Alcohol, Sodium Phytate, Citric Acid, Limonene, Linalool, Citral (ingredienti da agricoltura biologica).




Partiamo dal presupposto, abbastanza ovvio, che io l'ho usato principalmente diluito in una boccetta di plastica (quelle dei set da viaggio) con un rapporto di 1 parte di shampoo per 3 parti di acqua, la dose usualmente consigliata, ma assolutamente variabile in base alle esigenze personali e ai singoli prodotti, in questo caso si è rivelata esatta.

Vi svelo anche che è stata  la mia prima esperienza con il "metodo diluire" e sono arrivata a ritenerlo un passaggio fondamentale, con questo shampoo lo è stato e sono sicura abbia inciso sulle mie impressioni, oltre ad aver  prolungato la vita del mio falcone che uso da Gennaio (!).
Specifico che ho notato che per alcuni shampoo vale invece il contrario, ossia che funzionano meglio se usati non diluiti, per questo credo sia sempre necessario provare e riprovare prima di bocciare un prodotto.
Temendo l'effetto rebound, ho provato solo una volta ad usare questo shampoo concentrato, ma gli effetti sono stati meno performanti e duraturi.


Ha una consistenza a metà strada tra il liquido ed il fluido, nonché un profumo freschissimo di salvia e limone che personalmente adoro, sembra di essere in un giardino erboso. Ma senza moschilli killer che ti si attaccano everywhere.
Non è affatto stucchevole e persiste sulla cute in maniera delicata.
Seppur diluito, produce una leggera e piacevole schiuma che agevola il lavaggio, sgrassa senza risultare aggressivo, lascia i capelli puliti a lungo, su di me davvero per molti giorni prima che inizino ad ingrassarsi nuovamente.
La sua formulazione leggera e purificante, affatto aggressiva, mi ha conquistata ed è probabile che in futuro decida di riutilizzare questo prodotto, adesso però sono ancora in quella fase in cui mi piace troppo variare e sperimentare, quindi non sono pronta ad impegnarmi seriamente.

Edit
Su input della mia Folle preferita, aggiungo nel dettaglio come diluisco lo shampoo, anche se da neofita sappiate che sono alquanto sommaria e alle prime armi, ma magari a qualcuna può interessare sapere come un'impedita inizia la sua carriera da diluitrice.
Dunque, siccome ho un falconcino privo di misurino (poraccio sono) vado ad occhio aggiungendo prima una dose base di Shampoo, quella che ho capito nel tempo e dopo diversi test essere per me la migliore per il lavaggio, ossia né troppo povera e né troppo abbondante (cosa che varia da persona a persona e da capello a capello), poi sempre ad occhio aggiungo parti di acqua pari a 3 volte quella dello shampoo inizialmente usata.
Successivamente miscelo le due parti ed applico il composto prima al centro della testa massaggiando (così si forma quella simpatica schiuma che mi agevola nelle operazioni lavanti), poi ai lati della testa ed infine sulla nuca.
Siccome resta della schiuma nel flacone, per pulirlo lo riempio nuovamente d'acqua, così che quella schiuma leggera possa svuotarla sui capelli o sulle lunghezze.
Spero che questa puntata di SuperQuaK vi sia piaciuta e vi rimando alla prossima dove si parlerà del fenomeno di rotolamento dei Panda.


» Balsamo Concentratto Attivo Biofficina Toscana

Passiamo ora al Balsamo, che ammetto aver comprato a causa dell'hype globale che ne osannava le proprietà quasi magiche. Sono quella che si dice una persona poco influenzabile, 'nsomma.
Visti i capelloni che mi ritrovo non posso rinunciare allo step del balsamo o della maschera (ancora non ho testato qualche impacco, vi ho già detto della mia pigrizia?!).



Anche qui qualche dato tecnico: Biofficina Toscana lo descrive come un balsamo innovativo che unisce le proprietà dell’olio di oliva bio con le proteine vegetali del fagiolo baccello, un vero e proprio trattamento intensivo per capelli fortemente danneggiati, che li rende più voluminosi, nutriti e setosi al tatto.
Sostanze funzionali: olio di oliva bio, proteine vegetali del fagiolo baccello (estratto), estratti biologici di malva, iperico, camomilla ed ortica
Sono presenti anche oli essenziali di salvia e limone, che mi portano a ritenerlo un perfetto compagno olfattivo per lo Shampoo La Saponaria di cui sopra.
Prezzo sui 12 euro per 200 ml, sono diversi i rivenditori online e fisici del marchio.

INGREDIENTI
Aqua, Behenamidopropyl dimethylamine, Cetyl alcohol, Olea europaea fruit oil*, Sorbitol, Phaseolus vulgaris extract, Malva sylvestris extract*, Hypericum perforatum extract*, Chamomilla recutita extract*, Urtica dioica extract*, Citrus medica limonum peel oil*, Salvia sclarea oil, Glycerin, Xanthan gum, Limonene, Linalool, Sodium dehydroacetate, Sodium benzoate, Benzyl alcohol.
* da agricoltura biologica

Dalla descrizione si evince immediatamente che in realtà questo balsamo non è propriamente adatto ai miei capelli, che non sono fortemente danneggiati o tremendamente secchi, sia per loro natura che per il non essere mai stati trattati. Sono semplicemente crespi ed un po' rovinati a causa della scarsa cura a cui sto cercando di porre rimedio, quindi hanno bisogno di un equilibrato e non eccessivo nutrimento.
La formulazione di questo prodotto è invece ricca, tanto che è possibile anche usare il Balsamo Concentrato come impacco o maschera lasciando il tutto in posa per un tempo sicuramente maggiore rispetto ai 5 minuti che io gli dedico di norma prima di risciacquare.



Eppure, nonostante ciò, questo balsamo mi è assai piaciuto, non ho riscontrato particolare pesantezza. Dalla consistenza densa si desume la sua corposità, per questo ne ho sempre applicato una piccola quantità lungo i capelli, pettinando poi accuratamente con l'amata Tangle Teezer così da distribuire bene il prodotto sulle lunghezze. Già nella fase di risciacquo ho notato capelli al tatto morbidi e disciplinati, facilmente districabili durante l'asciugatura e luminosi e soffici dopo.

Vi dirò di più, talvolta ho anche applicato su capelli bagnati (insistendo in particolare sulle punte) qualche goccia di Huile Prodigieuse di Nuxe e non ho riscontrato pesantezza, capelli stopposi o tendenti ad ingrassare come accaduto con altri prodotti, ma ripeto che ho dosato il balsamo con estrema parsimonia, ne basta davvero poco per i miei capelli pur essendo lunghi.

Indubbiamente per chi ha capelli particolarmente secchi e danneggiati sarà ancor più valido. Quando finirò questa confezione, abbandonerò il fagiolo baccello e proverò molto probabilmente la versione Volumizzante, che sulla carta sembra ancora più adatta alle mie esigenze.

Prima di concludere, presa da un impeto inspiegabile di esuberanza, vi mostro come appaiono i miei capelli dopo il trattamento con entrambi questi prodotti (e nient'altro), ben tamponati e poi asciugati con phon e spazzolati accuratamente con la Tangle Teezer Classica. 
Preciso che in foto, luce naturale, appaiono più chiari di come sono in realtà, ossia castano scuro.



Eccoci finalmente al termine del post, che come la luce in fondo al Tunnel alla fine arriva sempre.
Inizialmente, avevo pensato di abbinare questi due prodotti timorosa che lo Shampoo fosse troppo sgrassante e pensando di riequilibrare con un balsamo più ricco. Questo però non è successo, il prodotto La Saponaria si è rivelato per me molto equilibrato, ma non mi sono comunque pentita di avergli associato il Balsamo Biofficina Toscana.
Per me questa combo è stata soddisfacente e funzionale, sono due prodotti che vi consiglierei anche separatamente in relazione a ciò di cui i vostri capelli hanno maggiormente bisogno.
Sono troppo prolissa, lo so.
Grazie, as usual, per avermi letta!


22 commenti:

  1. Il balsamo potrebbe fare al caso mio per determinati periodi dell'anno. Si, io vado a periodi. Lo shampoo mi ha sempre ispirata, e prima o poi lo prendo. Bei capelli, non li avevo mai notati xD (bugiaa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente fai benissimo :D credo che anche i capelli come la pelle abbiano bisogno di trattamenti diversi durante i vari periodi dell'anno!
      Si tratta di un'opinione personale ma spero ti possa essere utile per i futuri acquisti :D

      Elimina
  2. Complimenti, hai dei bellissimi capelli, si vede che sono curati!
    Pensa che anche io sto usando la stessa identica combo di shampoo+balsamo, e mi ci sto trovando molto bene! Lo shampoo lava il giusto senza sgrassare troppo, mentre il balsamo idrata e nutre il capello senza appesantire, l'ideale per me che ho i capelli grassi e fini. Se poi a questa combo aggiungo a capelli umidi e tamponati due spuzzate due di lozione anti crespo (sempre di BT) vengono morbidissimi e lucidi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite!
      Sono felice che condividiamo la stessa combo e gli stessi risultati positivi :)

      La Lozione anticrespo mi ha sempre molto tentata *_* da come la descrivi poi sembra davvero utilissima per ottenere un plus di morbidezza e lucentezza! Al prossimo giro la prendo :)

      Elimina
  3. Alla faccia che capellonaH la mia SorellaH!*_*

    Comunque son sempre più fermamente convinta che devo prendere quel cavolo di shampoo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *__*

      Se decidi di prenderlo fammi sapere come ti trovi :D ahimè, le esigenze delle nostre chiome variano da persona a persona, ma spero che le mie impressioni possano essere utili.

      Elimina
  4. Socia bentornata sui lidi!XD Io non ho ancora nemmeno effettuato il cambio di stagione, vedi un po'XD
    Comunque anche io ho notato che i capelli rispetto a prima si sono assottigliati e non so se dare la colpa alla pillola o a cosa però da quando ho smesso di tingerli sono rinati, non ricordavo di avere i capelli lucidi! Massima stima per aver resistito alla tentazione delle meches alla Geri, io ci sono miseramente cascata (insieme alle zeppe, ed ai pantaloni a zampa ommioddio).
    Più che lo shampoo meditavo sul balsamo da usare come maschera ma devo prima finire qualche barattolo, vedremo vedremoXD
    Comunque i tuoi capelli mi sembrano rossiiiiih!!!*_* Invidia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parliamo di cambio di stagione XD io sono ancora nella fase del rifiuto ahahahah spero che sia tutto uno scherzo e torni il freddo!

      Sono sempre stata una tardona e quindi mi sono risparmiata le meches, sul pantalone a zampa avrò rimosso, ma le zeppe forse ce le avevo pure io, ma non così gigantesche XD

      Fammi sapere se riesci a privare un campiUncino di balsamo :D così magari vedi che te ne pare.

      La foto è assai sfalsata, eppure è senza alcun filtro XD per quanto il sole possa illuminare i miei capelli non potrà mai cambiare naturalmente il loro colore che è un ricco castano. Però vederli "tinti" dalla foto è interessante XD

      Elimina
  5. A me nessuno dei due è particolarmente piaciuto... Lo shampoo mi creava prurito nenteetil balsamo mi ingrassava troppo...beh però sono contenta che con te siano stati funzionali ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, classica dimostrazione di come variano le percezioni da persona a persona :( Mi spiace un sacco.
      Mentre sul balsamo posso capire che risulti un po' pesante su alcune, sono shockata dallo shampoo O.O addirittura prurito, chissà da cosa è dipeso.

      Elimina
  6. Ma cccciaoooo!! Sei tornatah! <3

    Stavo proprio per fare un ordine di robetta bbbbio per i capelli, tu guarda un pò >_> ti pagano per influenzare la gente? Uh? [Persona poco influenzabile #2]

    Maaaa come fai a fare il famoso una parte di shampoo e tre d'acqua? Misuri col cucchiaio o cosa? E poi che si fa, si agita e si spetascia sul capello imbizzarrito? Non ti cola tutto via visto che è mischiato con l'acqua? Io non l'ho mai fatto, lo shampoo lo uso puro e a manate praticamente, non arriva ad un mese e ho i capelli forse poco più corti dei tuoi, ma di sicuro meno folti! >_<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. U___U ci influenziamo a vicenda mia cara amica del Club delle Capellone!

      Per quanto riguarda il metodo diluire, in pratica prendo sto flaconcino e ci metto una dose di shampoo, di solito mezzo dito circa, poi ci verso dentro l'acqua fino a raggiungere un'altezza di tre volte la dose di shampoo messa. Non avendo il flacone col misurino vado ad occhio, metodo altamente scientificicico v___v
      Dopo diversi test sono riuscita a capire di base quanto shampoo mi servisse per questo miscuglio XD

      Poi, come hai scientificicicamente detto, shakero come fosse un sex on the beach (no dai, un po' meno XD leggermente), faccio miscelare le due parti e poi lo spatascio, ma non tutto in una volta, tipo un po' al centro della testa massaggiando, poi un po' sui lati e sulla nuca sempre massaggiando.
      Siccome c'è questa simpatica schiumina che questo Shampoo fa, non mi sento come se stessi lavando con uno shampoo invisibile XD

      Inoltre, siccome rimane della schiumetta nel flacone, lo riempio nuovamente con poca acqua e poi svuoto sulle lunghezze, tanto per dare un'infarinata XD anche perchè lì va usato il balsamo.

      Sei sempre fonte di spunti °__° sai che questo dettaglio quasi quasi lo aggiungo nel post?!
      Comunque, il metodo spalma in mano e schiaffa sui capelli è sempre un must v__v anche perchè ci sono shampoo che funzionano meglio così che con il diluire, diciamo che bisogna fare dei test di volta in volta per capire come funzia meglio un prodotto.
      Con questo, ha funziato XD

      Elimina
    2. Calma, calma. Non posso imbucarmi in tutti i tuoi club segreti, altrimenti San Sederone lo scopre e per dispetto mi fa crescere la terza chiappa, che ti assicuro NON MI SERVE! O_O'''

      Tornando allo shampoo, ora ho capito. Allora proverò anche io, sì. Sembra facile. No allo spatascio, sì al flacone. Daje. Ce la posso fa'. Però se divento pelata me la prendo con te, eh.

      Elimina
    3. La Terza Chiappa è il Nirvana riservato solo ai cultori più fedeli, io ero convinta di essere stata benedetta con un simile dono... mentre in realtà si trattava solo di un rigonfiamento del salvagente panzone. Sigh.

      Eccomunque non posso lasciarti fuori dal Club delle Capellone, voglio farti diventare un'adepta maniaca di tutti i club segreti del mondo!

      Comunque Vai di Flacone, se poi non funzia torna al caro vecchio Spatascio!
      Se diventi pelata mi raso a zero per partecipazione.

      Elimina
    4. Che cara che sei ç_ç <3

      Elimina
  7. Trovare la combo perfetta non è facile, ma il trucco è proprio ricercare l'equilibrio. Questi due prodotti sono diversi tra loro ma si bilanciano appieno e sono funzionali per il tuo capello (a proposito ma sai che non li ricordavo così lunghi? Sono fiera di te :3 )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Foffunzel, queste tue parole sono per me fonte di grande ispirazione capillifera.

      Siccome tendo a portare sempre i capelli davanti la faccia, sembrano meno lunghi di come appaiono lasciati sulla schiena.

      Sono felice di aver trovato un equilibrio con questa combo, ma presto ne testerò altre :D non resisto alla sperimentazione!

      Elimina
  8. Amo il Balsamo Concentrato Attivo, è uno dei prodotti per capelli che più preferisco, mentre sarei molto curiosa di provare qualche prodotto La Saponaria perchè ne ho sentito parlare davvero molto bene in varie parti del web :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho appena comprato i nuovi prodotti di Biofficina :D spero che anche questi mi diano tanta soddisfazione, sugli Shampoo è sempre difficile trovare la perfezione

      Elimina
  9. a me lo shampoo piace, il balsamo per niente, nel mio caso li appesantiva in una maniera cosmica ç_ç
    io però non ho problemi di nodi e altro per cui sono a caccia di volume, volume, volume XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto che è un problema diffuso quello della pesantezza per quanto riguarda il balsamo. Non vedo l'ora di provare la versione volumizzante che sembra piacere a molte.

      Elimina
    2. procuratene un campioncino o più di uno... a me non ha detto niente, non comprerò la full size ^^

      Elimina