giovedì 6 agosto 2015

[Review] Labo Pure Flower - Rossetto Durata Brillante 02 Old Rose & 04 Fire Red

Circe, Caronte, Mefistofele, la Zia Pina...
Personaggi che infestano la nostra quotidianità estiva, gli araldi del tempo atmosferico, l'argomento cult, quello che ti salva dai momenti imbarazzanti che tipo "Ora arriva Circe" e io penso "Che stavo diventando un porcello me n'ero già accorta, però credo sia colpa dei Gelati".
In questo girone infernale fatto di banalità che scomodano figure mitologiche o pseudo tali (anche tu hai la tua Zia Pina che ti perseguita, lo sappiamo tutti) emergo io con tutta la mia essenza anti-estate perché è il momento di parlare di rossetti (wow, argomento inedito eh?).

A giugno sono stata contattata dal gentilissimo Umberto per conto di Labo Suisse, marchio che probabilmente i più conosceranno per la linea di prodotti Crescina dedicata ai wannabe capelloni.
Forse in pochi sanno che l'azienda Svizzera ha ampliato notevolmente la propria gamma inserendovi anche una line-up tutta dedicata al make-up
Ciò che mi ha maggiormente colpita della sezione truccosità di Labo è stata l'innovazione che caratterizza ogni referenza, ossia il cercare nella maggior parte dei casi di unire le caratteristiche classiche di un prodotto con prestazioni particolari, indubbiamente un tocco personale molto interessante.



Ho ricevuto alcuni prodotti della collezione primaverile proposta da Labo lo scorso anno, la Pure Flower che, come si intuisce dal nome, trae ispirazione dai fiori "non semplicemente perché i fiori sono il simbolo della primavera o perché richiamano immediatamente alla mente i colori più belli della natura, ma perché sono preziosi anche per le loro proprietà benefiche" come spiega l'azienda.
Sono infatti gli estratti botanici presenti nella formulazione dei prodotti a renderli speciali per il benessere cutaneo.